Silver Stars: Come, quando e perché...

 

www.silverstars.info

 

Tutte donne, tutte giovani, tutte more, tutte pazze per la musica, tutte della provincia di Salerno: questi sono i tratti in comune delle “Silver Stars”, gruppo musicale nato alla fine del 2010. È proprio questo, infatti, l’anno in cui Elena Memoli, Maria Aiello e Laura Conte, intascato il diploma al Conservatorio Statale di Musica “G. Martucci” di Salerno, uniscono i loro talenti e danno vita ad un frizzante trio, formato da soprano, flauto e pianoforte, affiancando alla formazione classica acquisita durante gli anni del Conservatorio, la voglia e l’energia di sperimentare nuove frontiere musicali, per uditori sempre diversi, non solo per provenienza ma anche e soprattutto per età e gusti artistici. Musica a parte, le tre hanno percorsi di vita differenti così come i loro caratteri, ma la loro fusione è armonica almeno quanto le loro melodie. Ognuna brillante a modo suo, come luccicante è il loro nome, infatti, tutte danno il proprio fondamentale apporto per la riuscita migliore delle loro performance. Così è stato anche per la scelta del nome che portano. Anche se, forse, è stato più difficile arrivare ad un accordo in questo senso, che provare per un concerto.

Laura, pianista e comunicatrice di professione, non è amante di stelle, cuori e simili e fu infatti Elena, giurista e soprano, a proporre la parola “stars”, mentre Maria, laureanda in ingegneria elettronica, suggerì di aggiungervi “silver”, per via del suo flauto argentato. Diversi i ruoli nel gruppo, quindi, diverse le professioni nella vita, diversi i caratteri di ognuna di loro: Elena, voce fantastica e grande determinazione, è un vulcano in eruzione, guai però a metterle pressione quando ha un’audizione o un concorso. Come ogni cantante che si rispetti, lei vuole cantare! Maria, ragazza dalle mille risorse, oltre a suonare, su cucire, ricamare e usare tutte le tecnologie possibili e immaginabili. È lei, infatti, la mente che sforna idee sempre nuove per costumi, trucco e parrucco. Laura è sicuramente la più diplomatica del gruppo, soprannominata “boss” per la sua predisposizione a “comandare”, o meglio ad organizzare, il lavoro e la comunicazione delle varie iniziative intraprese. Odia i flash, trucchi e formalità, ma è pronta a sacrificarsi per amore del gruppo. Quando smettono gli abiti quotidiani, però, e indossano quelli che gli artigiani con cui collaborano creano appositamente per loro, le Silver Stars danno vita ad esibizioni di grande effetto, pur restando essenziali, semplici, eleganti. Quest’obiettivo viene raggiunto anche grazie allo studio della scenografia che non è mai improvvisata: le Silver Stars, infatti, sanno trasformare un semplice salotto o uno spazio che può sembrare anonimo, in una location raffinata e sempre personalizzata, poiché le loro esibizioni possono essere realizzate ovunque, senza escludere nessuna possibilità. La versatilità delle Silver Stars, nata dalla voglia di portare la musica anche in posti non convenzionali, poi, permette loro di essere a proprio agio anche all'aperto, su palchi che non siano fatti di moquette, bensì di prati... Amanti della natura, inoltre, le tre rispettano l’ambiente circostante sfruttandone l’acustica naturale, senza sprechi di energia elettrica. Variegata la composizione, diverse le location delle esibizioni, ovviamente, il repertorio non poteva essere da meno. Pur eseguendo principalmente musiche tratte dal repertorio classico, le Silver Stars, infatti, amano aprirsi a generi diversi, offrendo la possibilità, ai propri committenti, di fondere diversi tipi di repertori e di personalizzarli a seconda delle esigenze. Si spazia, quindi, da un repertorio operistico (Puccini, Verdi, Bellini… ), ad uno cameristico, passando per il sacro e le colonne sonore più famose, non disdegnando, data la provenienza, le melodie della canzone classica napoletana. Per le occasioni più particolari, inoltre, le tre possono studiare un repertorio “a tema”, realizzato ad hoc per l’evento in cui viene richiesta la loro presenza.

All’occorrenza, poi, le Silver Stars sono disponibili in formazioni allargate. È questo il caso, per esempio, del “Silver Starts quartet” che a Elena Memoli (soprano), Maria Aiello (flauto), Laura Conte (pianoforte) vede aggiungersi il violoncello di Giovanna De Luca, oppure dell’“Ensamble & Silver Stars” (2 violini, 1 viola, 1 violoncello, 1 flauto, più le “Silver Stars”) di effetto scenico sicuramente più forte, data la partecipazione di maggiori elementi e un ensamble di uomini. Quando, poi, l’occasione si fa davvero importante, le Silver Stars possono suonare con una vera e propria orchestra, nella formazione denominata “orchestra & Silver Stars”.

Arte e creatività all’ennesima potenza nelle Silver Stars si mescolano per dar vita a concerti mai uguali, capaci non solo di soddisfare le orecchie più esigenti, ideali per scatenare un’esplosione sinfonica di emozioni di cui serberete il ricordo per molto, molto tempo.

 

 

free joomla templatesjoomla templates
2018  adagiomusica  
Adagio Scuola di Musica di Laura Conte
Telefono: 333 6981644 E-Mail: adagioscuoladimusica@hotmail.it
Via Tempa Gaudiana - Palomonte (SA)